menu Numero Verde GOGO Rent
Numero Verde GOGO Rent
 

News

Nuova Corsa Gsi, grinta da vendere. Al volante della declinazione sportiva della compatta Opel

Condividi su:

Piccola, agile, aggressiva quanto basta. E soprattutto piacevole da guidare. Così, a grandi linee, si potrebbe disegnare l'identikit della nuova Corsa Gsi, la declinazione sportiva che, dopo sei anni di pausa, torna a completare la gamma colmando una lacuna della quinta generazione, visto che nelle quattro che l'hanno preceduta dal 1988 non era mai mancata una versione particolarmente performante. Rientra nella tradizione del marchio tedesco anche la sigla Gsi, dove «i» sta per iniezione, che Opel ha utilizzato per la prima volta nel 1984.

Ne abbiamo potuto mettere alla prova il temperameno sulla Route des Crêtes, la scenografica strada che si dipana lungo la catena dei Vosgi che rappresenta il campo d'allenamento preferito di Sébastien Loeb, leggendario pilota di rally nato proprio ai piedi di queste montagne. Affrontando l'interminabile serie di curve e tornanti la Corsa Gsi non si è mai scomposta, esibendo una tenuta di strada impeccabile e un comportamento sempre rassicurante ed equilibrato. Salvo dimostrare tutta la sua esuberanza nei brevi tratti rettilinei dove, con la lancetta dell'indicatore oscillante tra i 5 e i 6.000 giri, la vettura ha dato il meglio di sé in termini di prestazioni pure.

Il merito di questa valutazione più che lusinghiera non è tanto del 4 cilindri turbo 1.4 a benzina da 150 cv, potente senza eccessi (ci sono «muscle car» di taglia small che vantano ben altri schieramenti di cavalleria), capace di spingere la vettura fino alla velocità massima di 207 km orari e rivelatosi su strada brillante e reattivo nonostante qualche accenno di pigrizia ai bassi regimi, quanto del progetto complessivo la cui messa a punto è stata affidata agli specialisti di Opel Performance Car guidati da Volker Strycek.

A determinare l'ottima dinamica della Corsa Gsi concorrono infatti componenti come il telaio Opc, ribassato di 10 mm rispetto al vettura standard e caratterizzato da un'elevata rigidità che favorisce l'handling e la stabilità a velocità sostenuta, penalizzando leggermente il comfort solo quando il fondo stradale è particolarmente sconnesso. A questa soluzione si aggiungono gli ammortizzatori dedicati, l'asse posteriore specifico, gli pneumatici standard da 17 pollici (sostituibili con quelli opzionali da 18), i freni con pinze rosse e dischi da 308 mm all'anteriore, rivelatisi potenti e reattivi anche dopo un uso ripetuto e prolungato.

A connotare esteticamente il carattere della Corsa più muscolosa concorrono numerosi dettagli stilistici come il cofano scolpito, le prese d'aria di grandi dimensioni, l'impronta sportiva del volante e degli scarichi cromati, l'evidente spoiler posteriore e le modanature il cui trattamento attribuisce alle fiancate un aspetto più vigoroso e aggressivo. La Corsa Gsi, che ripropone la sigla appena riesumata dall'ammiraglia Insignia, è presente nel listino Opel al prezzo di 19.400 euro, ai quali se ne possono aggiungere altri 2.000 per avere i sedili sportivi che alla configurazione avvolgente tipicamente sportiva abbinano un'apprezzabile attenzione al comfort.